Definizione flussi in tubazioni

Definizione flussi in tubazioni

Al fine di convogliare i flussi d’aria spesso è importante utilizzare geometrie complesse o semplici di tubazioni dove le braghe di collegamento oppure i plenum di aspirazione devono essere realizzate al fine di rispettare gli ambienti dove vengono installati gli impianti e ottenere delle prestazioni.

La definizione dei flussi nelle tubazioni può avvenire sia per essere sicuri che il materiale trasportato non si depositi, questo capita negli impianti di trasporto pneumatico o negli impianti di trasporto in genere.  Infatti nel trasporto pneumatico o nel trasporto ad aria dei materiali è fondamentale che il materiale trasportato si mantenga sempre al di sopra della velocità di sostegno, intendendo come la minima velocità alla quale il materiale resta in sospensione all’interno del flusso. La simulazione fluidodinamica permette di non a vere zone dove il material si deposita all’interno della tubazione o in corrispondenza di raccordi.

Il secondo caso in cui è necessario o preferibile studiare i flussi all’interno delle tubazioni è ad esempio la riduzione delle perdite di carico in corrispondenza di braghe di collegamento o geometrie di impiantistica. In tal caso la definizione delle minime perdite di carico permette di ottenere risultati eccellenti.

Un’altra sezione dove si studia tramite la simulazione fluidodinamica il comportamento dei fluidi all’interno dei tubi sono ad esempio le sezioni di convogliamento tra le macchine e l’utenza intesa come sistemi di soffiaggio o letti di raffreddamento.

Al fine di convogliare i flussi d’aria spesso è importante utilizzare geometrie complesse o semplici di tubazioni dove le braghe di collegamento oppure i plenum di aspirazione devono essere realizzate al fine di rispettare gli ambienti dove vengono installati gli impianti e ottenere delle prestazioni.

La definizione dei flussi nelle tubazioni può avvenire sia per essere sicuri che il materiale trasportato non si depositi, questo capita negli impianti di trasporto pneumatico o negli impianti di trasporto in genere.  Infatti nel trasporto pneumatico o nel trasporto ad aria dei materiali è fondamentale che il materiale trasportato si mantenga sempre al di sopra della velocità di sostegno, intendendo come la minima velocità alla quale il materiale resta in sospensione all’interno del flusso. La simulazione fluidodinamica permette di non a vere zone dove il material si deposita all’interno della tubazione o in corrispondenza di raccordi.

Il secondo caso in cui è necessario o preferibile studiare i flussi all’interno delle tubazioni è ad esempio la riduzione delle perdite di carico in corrispondenza di braghe di collegamento o geometrie di impiantistica. In tal caso la definizione delle minime perdite di carico permette di ottenere risultati eccellenti.

Un’altra sezione dove si studia tramite la simulazione fluidodinamica il comportamento dei fluidi all’interno dei tubi sono ad esempio le sezioni di convogliamento tra le macchine e l’utenza intesa come sistemi di soffiaggio o letti di raffreddamento.